GIOIA/PERSONE

Maccio Capatonda

Maccio Capatonda è il più geniale tra i nuovi comici italiani. Con Ivo Avido, Herbert Ballerina, Rupert Sciamenna, Anna Pannocchia, gli altri della sua banda, è il protagonista di finti trailer di surreali fiction e film (L’Ispettore Capitonda, Mariottide, Padre Maronno, Santa Vedenza, Il Divano scomodo) con cui ridono milioni di italiani, dai dodici anni in su. I loro video sono passati dalla tv della Gialappa’s ma è sul web che Maccio e comitiva fanno fortuna. I trailer de La febbra e La febbra 2, storia di un giornalista colto da grave tic di ignota origine su www.youtube.it sono stati cliccati quasi un milione di volte. I loro tormentoni “Orabastaveramenteperò”, “Ma anche no!”, “Sossoldi!”  li ascoltate in ufficio, per radio, sul bus, nei dialoghi demenziali tra adolescenti (ma anche no!). Da qualche mese Maccio è su www.floptv.tv dove da settembre sarà protagonista de La villa di lato e Palmiricon, le nuove serie con cui il comico trentenne ritorna al primo amore: i film horror.

Maccio è vero che… Il mio primo filmino era un remake di Profondo rosso.

Ma avevi nove anni! E l’avevo appena visto. I miei erano coscienziosi. Hanno aspettato i dodici per Arancia Meccanica.

Lavorano nel cinema? No, sono appassionati. Furono loro a regalarmi la telecamera, a nove anni appunto.

Che cosa guardi in tv? Il trash che non mi piace come Uomini e donne, fonte di spunti, e il trash che amo: tv regionali, cartomanti, cantanti.

Come Fantozzi siete impietosi. Pure cattivi? Cattivi no, dissacranti sempre. Io vivo tutto come fosse una cazzata.

Pure il successo? Ci andiamo piano.

Come nascono idee e personaggi? Da un cazzeggio. E poi ci lavoriamo su seriamente.

Che cosa avete inventati? Niente, plasmiamo con creatività quello che esiste.

Siete comici schierati? Non ci teniamo, ma se succede va bene.

Ai più giovani che vi adorano che cosa insegnate? A essere critici verso i media. Forse pure un italiano scorretto (L’uomo che usciva le persone” altro loro cult ndr) e di questo mi scuso con i genitori.

[Pubblicato su Gioia, 07/2009]

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...