FULMINI/GIOIA

La guerra dei passeggini

Chi vuole male alle mamme con passeggino? E soprattutto perché? A Primerose Hill (Londra Nord), chiude una famosa sala da the a causa del caro affitto (lo dice la proprietaria) ma i giornali incolpano di questo e di altre rovine della zona  le yummy mummy che la mattina intasavano per ore la sala con le loro carrozzine formato citroen scoraggiando i clienti. A Berlino, tra Mitt e Prenzlauer Berg apre un raffinato bar specializzato solo in caffè e il padrone mette dei birilli di cemento per terra impedendo a passeggini di avvicinarsi (e qui si sono arrabbiati anche i papà). A Roma, L’Atac rivendica l’ammissione di passeggini a bordo degli autobus solo se chiusi: e se hai fatto pure la spesa? O hai quello doppio? Forse a Londra infastidisce che le madri chiedano sempre più spazio, anche al bar, magari Berlino discrimina chi non sopporta i bambini e chissà a Roma ci credono davvero alla spiegazione ufficiale: “si vuole credere che un bambino è più al sicuro dentro un passeggino che fra le braccia della madre?”. Più semplicemente è che tutti i grandi sono stati piccoli una volta, ma pochi di essi se ne ricordano. È questo è un male per tutti, a  cominciare dagli smemorati.

Advertisements

One thought on “La guerra dei passeggini

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...