FULMINI/MYSELF

Che cosa ho scritto su myself di aprile

myself_aprile2014_550x0_g7Patrizia Moretti è la mamma di Federico Aldrovandi, un ragazzo di 18 anni appena fatti che il 25 settembre del 2005 uscì da casa e non tornò mai più. Per la sua morte violenta, nel 2012 sono stati condannati  i 4 agenti delle due volanti di polizia che lo fermarono all’alba per un “controllo”, condannati in via definitiva per “eccesso colposo in omicidio colposo”: tre anni e sei mesi, poi ridotti a sei mesi grazie all’indulto. Da gennaio di quest’anno, però, sono di nuovo in servizio, con funzioni amministrative. Patrizia Moretti non ci sta, attiva la protesta #vialadivisa e scrive Una stella sola nel firmamento (Il Saggiatore). Vuole che i 4 agenti non facciano più parte della polizia. E io con lei. Su myself la intervisto. Patrizia è una donna straordinaria che sa gestire la sua  posizione di vittima della più terribile tra le ingiustizie senza vittimismo e senza delegare ad altri la parola, un grande esempio. Dopo questa intervista mi occupo di politica e parità: che cosa succede nelle professioni dove la parità è raggiunta o quasi? Essere la metà comporta sempre cambiamenti positivi? Niente è come te lo aspetti quando parlano  i numeri. Troverete anche le analisi di  4 esperte: Patrizia David (Università Camerino), Sonia Bertolini (Università Torino) Barbara Poggio (Università di Trento), Ester Dini (Censis). Segnalo tra le molte e tante cose: copertina e intervista  con Laura Pausini, Christine Lagarde, prossima forse futura presidente della Commissione europea, reportage su Tornare a vivere (felici) in provincia, la rivincita delle piatte (di tette), libri (pagine bellissime) e molto altro. In edicola fino a fine mese.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...