FULMINI

Roberta Tatafiore è patrimonio di tutti noi.

roberta-tatafiore2Roberta Tatafiore, morta suicida il 14 aprile del 2009, è stata una giornalista, scrittrice, intellettuale che ha incarnato in Italia il femminismo liberatario. Il suo lavoro sulla pornografia e sulla prostituzione, dalla fondazione di Lucciola, rivista realizzata con il comitato per i diritti civili delle prostitute, fino a Sesso al lavoro, da prostitute a sex workers (Saggiatore) scritto 30 anni fa e ancora oggi pietra miliare per formarsi un’opinione in materia,  è patrimonio culturale di ognuno di noi. Citarla è un dovere, un privilegio, un diritto, un piacere, anche solo per slogan e per titoli, destino riservato a chiunque abbia saputo tramandare un pensiero forte in questo marasma di idee, libri e teorie in cui nuotiamo ogni giorno.  Roberta è patrimonio di tutti noi e avendo letto tantissimo di questa straordinaria intellettuale sono sicura che di essere quotata – bene, male a sprosposito o in modo maldestro- sarebbe stata solo felice. Anzi si sarebbe fatta una bella risata (ecco, una bella risata).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...