ARTICOLESSE/GIOIA

Una moda di famiglia. Laura e Lavinia Biagiotti si raccontano. Su Gioia!

Schermata 09-2456927 alle 23.01.34Laura e Lavinia Biagiotti, madre e figlia, 71 e 35 anni, sono stiliste e imprenditrici, presidente e vice presidente di un brand che va dall’abbigliamento (donna, uomo, junior) all’arredamento passando per gli accessori e i profumi (realizzati da Procter&Gamble) più una nuovissima linea eyewear (in bioplastica 49, cellulosa acetata, 100% biodegradabile), un marchio amatissimo all’estero (80% va in export, Germania, Russia, Emirati arabi  i più affezionati), uno dei più solidi fatturati del made in Italy. A vederle lavorare insieme, qui, nel Castello Marco Simone, a Guidonia, vicino Roma, quartiere generale Biagiotti, cogli subito che tra le due passa una buona energia, si intendono con uno sguardo e c’è una complicità fatta di affetto, certo, ma anche di stima professionale e affidamento.
Qual è il segreto per 000_8857andare d’accordo tra madre e figlia condividendo così tanta vita pubblica e privata?

Laura: Siamo una dinastia femminile di donne libere e indipendenti l’una dall’altra. Quando mia madre Delia aprì la sua attività di sartoria, studiavo lettere antiche e non mi chiese di lasciare per aiutarla. Fui io, ad un certo punto, che mi volli buttarmi nella mischia e lei mi lasciò fare. A 20 anni mi mandò negli States, da sola, a chiudere un contratto, tre anni dopo firmai la mia prima collezione. Credo che la cosa giusta  tra genitori e figli sia individuare i talenti ma lasciare spazio alla personalità dando consigli di cui ognuno terrà conto poi.

Lavinia anche lei ha interrotto gli studi di medicina per entrare in azienda. Ha avuto mai timore del confronto con la madre e con la nonna?

Mi sento fortunata. Ho sempre percepito la mia famiglia come speciale, non importante, non un peso da portare ma un luogo di opportunità. Qui il motto è: datti da fare. Ecco perché sono stata stimolata e non soffocata da due esempi femminili titanici. Mia nonna sosteneva la necessità per ogni donna di essere indipendente, zero privilegi, mai un lamento. Donna forte e curiosa di tutto, nel ’99, usava internet e faceva shopping on line. Mia madre è sempre stata presente nella mia vita e se per un giorno non ci vedevamo sapeva comunque quello che mi succedeva a scuola, la sera mi lasciava i bigliettini sul letto, o erano lodi o messaggi affettuosi.

Mai rimproveri?

Lavinia: Quelli solo verbali perché ho sempre avuto diritto di replica.

Litigate?

Laura: quasi tutti i giorni ma non sulle questioni importanti. Un classico diverbio è su che cosa mangiamo. Lavinia sperimenta in cucina, io so solo trascrivere ricette.

Dove siete diverse?

Lavinia: Non l’ho mai sentita urlare, mantiene sempre un tono di voce basso ma ha ti incenerisce con uno sguardo. Io invece se mi arrabbio, cambio colore, divento rossa, soffro dentro.

Quanto vi assomigliate?

Laura: Fisicamente molto anche se con gli anni quest’aspetto viene meno. Lavinia come me sa ascoltare gli altri, una dote abbastanza rara.

Signora Biagiotti , c’è una cosa che vuole dire a sua figlia?

Sarebbe ora che mi desse un nipotino.

Lavinia, che cosa replica?

Lavinia (ride): Lei mi ha fatto a 35 che sono minimo i nuovi 45: ho ancora tempo! Non sono mai puntuale, forse anche il mio orologio biologico è in ritardo. E poi sarà che con il mio fidanzato stiamo benissimo così (Francesco Jovine, avvocato, 42 anni, insieme da 15)

Qual è la vostra cura di bellezza irrinunciabile?

Lavinia. Ballare mi rilassa i lineamenti del viso, mi ha regalato femminilità e fatto riconciliare con le gonne.

Laura:  Il mio bagno mattutino, ogni giorno, 20 minuti di silenzio nell’acqua. Dopo una crema di farmacia, la stessa da sempre, trucco leggero e il mio profumo, immancabile

Laura:  Il mio bagno mattutino, ogni giorno, 20 minuti di silenzio nell’acqua. Dopo una crema di farmacia, la stessa da sempre, trucco leggero e il mio profumo, immancabile

Come partecipate alla creazione dei profumi di casa Biagiotti?

Laura: per me si parte sempre dagli aggettivi e il primo  è Roma (il nome della fragranza più longeva e venduta del brand) perché dentro c’è tutto: la storia, la memoria, i miei studi, la città che amo, i nostri restauri (il Castello Marco simone, la Scala Cordonata del Campidoglio di Michelangelo, le fontane di Piazza Farnese). Possiamo aggiornarlo, come abbiamo fatto con Blu, l’ultima nostra fragranza, ma il concetto è lo stesso.

Per lei Lavinia?

Penso sempre alle emozioni. Amo la  combinazione tra oriente e occidente, una sensazione di carica e un fondo inaspettato, il mistero e l’apertura con note fresche. Lo abbiamo ricreato in Blu. E quando ho voglia di una carica in più, uso la versione maschile.

Laura può darci un consiglio di moda che duri nel tempo?

Scegliere un colore pilota, quello che per un anno, due o un periodo della vita senti di essere e costruisci intorno il guardaroba. Consideralo come un’energia che ti accompagna. E poi una buona dose di autocritica allo specchio.

Lavinia il suo suggerimento per un outfit quotidiano?

La ricetta diabolik: sotto una base nera, tipo tubino oppure leggings e maglia, sopra un capo supercolorato.

Laura ma da piccola che cosa le rubava Lavinia dall’armadio?

Una stola di cincillà che non so dove sia finita, la teneva sempre stretta streta. Che bel ricordo!

Lavinia: ma anche i tacchi e i trucchi. Oggi abbiamo molti capi in co-sharing, soprattutto le sciarpe, ne possediamo un’infinità ma ci litighiamo sempre le stesse 5, poi i poncho, le maglietta con le maniche a farfalle e le borse per cui abbiamo un armadio comune. La condivisione è una abitudine bellissima che ho preso dopo i 30 anni. Prima ci tenevo ad avere delle cose che fossero solo mio. Poi ho scoperto che è bellissimo camminare insieme con le altre donne, sia tua madre, un’amica, o una collega”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...