FULMINI/LA STAMPA.IT

Per battere la violenza di genere, servono più soldi e meno lagne. Su La Stampa Top News

violenza-donne-nuovo_page_6Se il report Rosa shocking fa sapere che secondo il 12% degli italiani “per evitare di subire violenza, le donne non  dovrebbero indossare abiti provocanti”, la sorpresa è quel 69% di uomini e donne per i quali l’affermazione è una falsità. E così se il 15% è convinto che “gli uomini diventano violenti per troppo amore”, la conquista culturale è quel 69%, i due terzi, la maggioranza assoluta, per cui questo luogo comune è una stupidaggine Altri buonissimi dati: l’82% ritiene giusta la separazione dal marito violento, il 69% è in disaccordo con espressioni giustificazioniste tipo “le donne sono esasperanti”.   Balzi da gigante sulla parità per il lavori di casa ( 85%) mentre  resiste la convinzione che se i bambini sono piccoli meglio se ne occupi la mamma (36% ci crede più un 33 di indecisi). Esaltare gli avanzamenti culturali salda e incoraggia il cambiamento, mette nell’angolo posizoni passatiste e fa posto al più urgente dibattito sulla necessità di avere molto denaro per prevenire e combattere la violenza. Per il biennio 2013/2014 il governo ha stanziato 17 milioni di euro (leggi qui su ingenere.it) che arriveranno il mese prossimo alle Regioni, entro gennaio ai comuni e infine a tutte le realtà territoriali interessate ma alla rete dei centri antiviolenza Di.re (che hanno creato buone prassi in moltissimi parti d’Italia) arriveranno solo 6 milioni. L’anno prossimo lo stanziamento dovrebbe scendere a 10 milioni, mentre il Piano d’Azione Straordinario contro la Violenza Sessuale e di Genere che comprende dalla formazione alla pubblicità progresso  avrà 19 miloni di euro. Sembrano tantissimi ma sono spiccioli e invece devono diventare un fiume: succederà solo se la violenza di genere avrà un posto nell’agenda politica. La società sta facendo la sua parte di cambiamento, il governo e le istituzioni lo sostengano.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...