Madri Selvagge, dieci anni dopo.
FULMINI

Madri Selvagge, dieci anni dopo.

Dieci anni fa, il 14 febbraio 2006, veniva pubblicato da Einaudi Madri Selvagge. Contro la tecnorapina del corpo femminile, libro scritto a quattro mani con Paola Tavella. Ci animava un’energia vitale e biofila, l’urgenza di condividere una visione critica e femminista delle biotecnologie riproduttive che entravano a far parte della nostra vita quotidiana introducendo per … Continua a leggere

Il rifugiato è un essere umano, non solo una vittima.
FULMINI

Il rifugiato è un essere umano, non solo una vittima.

Il migrante forzato, viene rappresentato solo come vittima: così non può e non deve essere. I migranti sono essere umani che agiscono il loro destino e non possiamo aspettarci che siano sempre e solo buoni, rispettosi, obbedienti. Si sono messi in cammino forzati dalla guerra e vanno dove possono costruire il futuro. Sono come sono ed è giusto che siano loro stessi. I confini sono finzioni e la terra è di chi la abita. Refugees Welcome.
Continua a leggere