CHI SONO

 

alessadra

 

Bene, eccomi a voi.

Sono Alessandra Di Pietro, giornalista, nata in Sicilia, vivo a Roma, ho un figlio, una figlia e l’irrinunciabile esigenza di meditare ogni mattina.

Mi occupo di libertà, diritti, costume, lavoro, società e di qualsiasi fatto agiti in me il desiderio di saperne di più.

Al momento scrivo per il settimanale Gioia! e su La Stampa on line.

Su questo sito trovate gran parte del mio lavoro di giornalista pubblicato negli ultimi anni.

In 20 anni di questo mestiere, sono passata per L’Unità, Il Manifesto, I Siciliani, Epoca, Avvenimenti, Noidonne, Amica, Il Foglio, myself.

Dal 1996 al 2006 ho curato l’ufficio stampa o sono stata portavoce di Anna Finocchiaro, Marida Bolognesi, Laura Balbo, Katia Bellillo, Barbara Pollastrini.

Ho pubblicato:

Madri Selvagge. Contro la tecnorapina del corpo femminile (con Paola Tavella, Einaudi, 2006), un pamphlet sulle biotecnologie riproduttive.

Godete! (Add editore, 2011), un reportage sul desiderio e la libertà sessuale.

Il Gioco della Bottiglia. Alcol e adolescenti, quello che non sappiamo (Add editore), un’inchiesta tra storie vere e opinioni di esperti (in libreria dall’8 ottobre 2015).

A dieci anni volevo essere nera, a dodici regina, a venti giornalista: per fortuna, sono diventata femminista.

[foto: Simona Pampallona ]